La Dott.ssa Adriana Musella all’Istituto Alberghiero di Bardolino

La dott.ssa Adriana Musella, presidente di “Riferimenti-Coordinamento nazionale antimafia Gerbera Gialla”, figlia di Gennaro Musella, ucciso dalla mafia in un attentato nel 1982, sarà a Bardolino mercoledì 8 febbraio ospite dell’Istituto Alberghiero L.Carnacina.

L’incontro è stato concordato con il Dirigente Scolastico prof. Loriano Turolla, nell’ambito delle azioni che l’Istituto Carnacina ha programmato per il corrente anno scolastico sul tema così attuale ed essenziale della legalità.

“Riferimenti-Coordinamento nazionale antimafia Gerbera Gialla” (www.riferimenti.org (link is external)), fondata dal giudice Antonino Caponnetto, padre del primo pool antimafia è un’associazione senza scopo di lucro, con sede a Reggio Calabria, che collaborando attivamente con istituzioni, enti e scuole, persegue lo scopo della difesa dei valori democratici e della promozione su tutto il territorio nazionale di iniziative di approfondimento culturale, studio e ricerca sul fenomeno mafioso.

L’associazione ha come logo la Gerbera Gialla, fiore simbolo nella lotta al crimine e all’illegalità, segno di vita e di rinascita.

“Riferimenti”, che ha siglato un protocollo col Ministero dell’Istruzione per la diffusione della formazione e dell’informazione sul fenomeno della criminalità organizzata nel nostro paese e la conseguente sensibilizzazione dei giovani, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Verona per il progetto rivolto alle scuole “Gerbera Gialla 2011-2014”. La dott.ssa Adriana Musella porterà la sua testimonianza agli alunni del Carnacina per meglio approfondire i temi della legalità, della memoria, della democrazia, della libertà.

Prof. Maurizio Marogna



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.